Progettualità “FACCIAMO UN PATTO!” con Polo blibliomuseale di Lecce

Venerdì 6 settembre alle 18.30 al Museo Castromediano con I “Cinque bachi da setola e un bozzolo” di Pino Pascali e “The human tools di Nico Angiuli” che hanno contrassegnato le prime settimane del rinnovato museo (da lunedì parte l’allestimento della collezione archeologica, come da programma), si apre il set di brainstorming itinerante nelle sale a cura di Carlo Infante-Urban Experience, che coinvolgerà in un dialogo allargato con il pubblico, dedicato alle progettualità future del Museo, segue gli interventi di Loredana Capone, assessore all’Industria turistica e culturale della Regione Puglia, Luigi De Luca, direttore del polo biblio-museale, Marco Giannotta, vicepresidente TPP, Dina Manti, Delegata cultura e turismo, Provincia di Lecce, Rosalba Branà, direttrice della Fondazione Pascali, Nico Angiuli, artista, Andrea Rollo, direttore dell’Accademia di Lecce, Stefano Cristante, Università del Salento, membro del comitato scientifico del museo.

In qualità di Presidente Pro Loco Lecce, sento, contestualmente, l’esigenza di ringraziare pubblicamente il dott. De Luca, l’amico Ettore Bambi e l’Assessore Loredana Capone per il buon esito del progetto di partenariato FACCIAMO UN PATTO, siglato il 3/09/2019 che consente all’associazione cittadina di usufruire per tutte le proprie attività sociali delle preziose risorse afferenti al Polo biblio-museale di Lecce.

“Pro Loco” vuol dire: promozione della cittadinanza, dell’ambiente, della cultura immateriale, dei beni naturali, del turismo accessibile e sostenibile … Pro Loco può ospitare associati che presiedono associazioni e che vogliono fare “pro loco” e cioè operare per il luogo che le ospita…

FARE PRO LOCO vuol dire promuovere la cittadinanza, con particolare riguardo al cosiddetto “terzo settore”, promuovere  la cultura, con particolare riguardo a quella popolare ed immateriale che sostanzia un territorio e colora  la sua lingua e le sue tradizioni, promuovere l’ospitalità che non è solo business ma soprattutto capacità di lettura dei bisogni di tutti con conseguente accessibilità ivi compresi i bisogni dell’ambiente, un ambiente ancora ricco di risorse e bellezza  che richiede sostenibilità , promuovere lo sport che consente ai più giovani di allontanarsi dall’eccesso di preconfezionato tecnologico e di allenarsi ad affrontare, con lealtà e coraggio, la vita vera, promuovere  l’artigianato e le pari opportunità  specialmente quando i più giovani o le donne in difficoltà hanno bisogno di una “rete” che consenta loro di ripartire con successo.

Siamo nel 2019: è il primo anno dopo il decennale dalla nostra fondazione ed è anche il primo anno in cui si concretizza, per la prima volta, una legge regionale che riconosce e supporta le pro loco di Puglia!

Maria Gabriella de Judicibus

Presidente e Fondatrice si Pro Loco Lecce

Allegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *