Tavolo di lavoro progettualità Pro Loco Lecce

Il 9 Aprile 2018, alle ore 17.00, presso la Sala Conferenze della Società Operaia di Mutuo Soccorso, a Lecce, si è svolto il primo  tavolo di lavoro promosso da Pro Loco Lecce per dare vita alla progettualità prevista per l’annualità sociale in corso, a partire dall’organizzazione dell’edizione 2019 dell’importante progetto “Carnevale Barocco alla Corte di Lecce”, finalizzato alla destagionalizzazione del turismo attraverso la promozione del territorio e degli eventi sostenuti dai Comuni, dalle scuola e dalle pro loco della provincia.

Hanno aderito al tavolo di lavoro  con formale manifestazione di interesse , le seguenti  associazioni:

Pro Loco Alessano  Anna Elena Caggiula

Pro Loco Nardò e Terra d’Arneo  Carlo Longo

Pro Loco Leuca  Vincenzo Corina

Pro Loco Borgagne Pasquale Alessano

Pro Loco Gallipoli  Lucia Fiammata

Pro Loco Tricase Paolo A. Scarascia

Pro Loco Presicce Loris Rocco Pizzolante

Inoltre erano presenti referenti istituzionali di Enti, Associazioni e Movimenti culturali legati alla nostra Pro Loco tra cui:

SPECIMEN TEATRO Salvatore Gervasi

CCP Centro Cultura Popolare  Mariella Salierno

INGEGNART   Ilenia Fracasso

Movimento  Almeno un’isola  Carlo Chiappini

TRIBE  Erika Dolce

PUGLIARMONICA  Graziano Cennamo

FIS FotografaIlSalento  Amleto Lala

Si ringraziano  UNPLI Lecce e Rocco Sparascio per il coordinamento dell’iniziativa e Società Operaia di Lecce e Ugo Petracca per l’accoglienza. 

Stampa l’approfondimento a cura della Prof.ssa M. Gabriella de Judicibus:  Approfondimento storico sul Carnevale Barocco alla Corte di Lecce di M. G. de Judicibus

Il prototipo fu sperimentato nel 2010, con grande successo, e vide la collaborazione di scuole, commercianti, artigiani: la grafica Antonella Clodomiro inventò uno splendido logo, l’amministrazione comunale aprì alle performance barocche cortili e palazzi che furono visitati grazie alle mappe di orienteering poste a disposizione dal socio esperto Armando Nuzzone,

realizzato nell’edizione 2010

 

Gli artigiani grazie al concorso “ARTIGIANOINMASCHERA” ideato dal dott. Davide Montefrancesco, si sfidarono per la maschera barocca più mirabolante,

per le strade sfilò il “Funerale de lu Paulinu” a cura degli SPECIMEN, si celebrò il primo veglione barocco gustando il “rosone di S. Croce” splendido dolce creato dalla nostra socia M. Carla Pennetta(ricetta brevettata)

mentre i maestri alberghieri si sfidarono sulle sculture vegetali e di frutta, le donne sfoggiarono il gioiello-rosone forgiato dal nostro orafo Alessandro Petraroli , nell’atrio del castello di Carlo V° si danzò in abiti barocchi e sia al teatro Paisiello che nella cornice originale del castello, con abiti teatrali d’epoca creati dall’indirizzo Moda dell’IIS “A. De Pace” di Lecce e trucco di scena della make up artist Ida Collabolletta, la compagnia diretta da Achille Arigliani mise in scena la pièce teatrale scritta da Maria Gabriella de Judicibus: ” Il Barone Fruttone e le nozze incompiute” con grande successo di pubblico…


Quest’anno, Pro Loco Lecce rilancia l’idea di trasformare Lecce in una novella Venezia per dieci giorni: dal 3 al 13 Febbraio 2018, celebrando così il decennale della fondazione dell’associazione cittadina con il patrocinio dell’Assessorato al Turismo del Comune di Lecce e la preziosa collaborazione dell’USP di Lecce…

Clicca sul link della brochure che illustra l’edizione 2010 per comprendere la portata di un evento che può veramente destagionalizzare il turismo salentino!  Carnevale barocco ed. 2010brochure

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *